Società. Riflettere un anno dopo il naufragio della Costa Concordia.

13 gennagio 2013.

Un anno dal naufragio della Costa Concordia.
Un’occasione per riflettere, ancora una volta, sulle colpe che l’uomo ha avuto.

La colpa del comandante, sul disastro della nave, è quasi totale.
Ancora oggi, e come fu anche nell’altro grande disastro marittimo del Titanic 101 anni fa, i vari errori delle persone sono rimasti come uniche cause di queste disgrazie.
Allora su questo pongo una riflessione: Siamo arrivati al progresso della società grazie all’intelletto umano, alle nostre sapienze, alle nostre intuizioni e al nostro talento, ma spesso abbiamo dovuto imparare anche dai nostri errori per far si che certe cose non succedessero più, e così siamo cresciuti sotto certi aspetti, ma non ancora in tutto.

Adesso tutto è quasi possibile, in futuro forse tutto sarà possibile; ma come la storia ci ha insegnato siamo uomini e quindi non siamo infallibili, anche se abbiamo a disposizione gli ultimi ritrovati tecnologici; vedi infatti l’esempio del Titanic nei primi anni del ventesimo secolo e vedi l’esempio della Concordia nel 2012.

Questa nostra società ci sta dicendo che siamo uomini capaci di tutto e che possiamo prenderci qualsiasi libertà, ma la libertà e il progresso non possono essere visti come l’unica e solenne cosa; tutti e due questi aspetti sono importantissimi è vero, ma noi uomini non dobbiamo mai dimenticarci qual’è la nostra natura e non dobbiamo tentare di andare a demolire quelli che sono i pilastri e i valori che hanno fondato la nostra società, altrimenti essa poi si rivelerà instabile e alla fine crollerà.

Il progresso deve avanzare senza però arrivare all’eccesso perché quello poi rivolgerà l’uomo contro se stesso, contro la propria natura.

Tale riflessione si riferisce a tutti gli ambiti, siano essi tecnologici, sociali, politici, scientifici, religiosi ecc… tutti.

Costa-Concordia-03

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: